Articoli‎ > ‎

L’arpa di Carla They per S. Patrignano

pubblicato 22 feb 2012, 08:56 da Stefano Zanetti   [ aggiornato in data 26 apr 2012, 10:03 ]
Per le nozze di sedici ospiti nel 25° di fondazione della Comunità

Venticinque anni fa nasceva San Patrignano, la comunità per il recupero dei tossicodipendenti fondata da Vincenzo Muccioli. 1978-2003: ci sono mille modi per festeggiare una tappa come questa (nella vita delle comunità nulla è mai un traguardo), ma certo il matrimonio di sedici ospiti della struttura è stato un momento forte, significativo, «giusto». La cerimonia si è svolta nei giorni scorsi all’intemo della Comunità, davanti a un pubblico di 2000 persone fatto di amici, parenti e ospiti di San Patrignano: «colonna sonora» dell'evento l’arpa di Carla They, che per il second’anno consecutivo è stata invitata a portare la sua musica a chi - come queste coppie di giovani - sancisce col matrimonio l’inizio di un’esistenza «rinata». Alla giornata di festa ha preso parte anche il ministro all’istruzione Letizia Moratti, sostenitrice di San Patrignano fin dalle origini. Caloroso e commosso il suo ringraziamento all’artista parmigiana per il concerto d’accompagnamento alla cerimonia, il cui programma comprendeva le toccanti trascrizioni per arpa, elaborate dalla stessa strumentista, delle musiche di Nino Rota per il film Romeo e Giulietta e di Riz Ortolani per la pellicola Fratello Sole, Sorella Luna (entrambi di Zeffirelli). Altre raffinate trascrizioni da Vivaldi, Pachelbel e Gounod hanno sottolineato i momenti chiave della cerimonia. Alla fine, entusiasta, il pubblico ha colmato l’arpista di applausi.E’ questo un periodo di fervido lavoro per Carla They, che recentemente siè esibita in duo con il soprano Tania Bussi in occasione di un concerto alla Corale Verdi promosso dall'Ateneo parmense "a latere" di un importante convegno scientifico internazionale, che ha visto la partecipazione di ricercatori provenienti da ogni parte del mondo. Musiche di Verdi, Paisiello, Tosti e Puccini - anche queste trascritte dall’arpista - hanno allietato il "dopo- congresso" degli studiosi statunitensi, australiani e sudafricani convenuti a Parma, che hanno fatto incetta d’autografi delle due soliste. Subito dopo - in duo col soprano Giuseppina Russo, allieva di Katia Ricciarelli - Carla They si è esibita nel salone delle feste di Villa Gallia a Como, dove l’amministrazione provinciale comasca ha promosso una "due giorni " di musica e convegni E a novembre, in trio con l’arpista milanese Federica Sainaghi e con la ballerina toscana Silvia Grassellini. Carla They inaugurerà la riapertura della Rocca restaurata di San Mar­tino in Rio, alla presenza del critico d’arte Vittorio Sgarbi.     E. F.

Ċ
Stefano Zanetti,
13 apr 2012, 09:37
Comments