Articoli‎ > ‎

Successo per il concerto per soprano e arpa

pubblicato 30 set 2015, 03:22 da Stefano Zanetti
Nella chiesa di San Lorenzo si terrà il concerto del soprano Elena Borin e dell'arpista Carla They. 
In questo weekend la Pro loco di Bore darà l'arrivederci all'estate con una domenica imperdibile, che prenderà il via con l’evento «Tartufando in mon­tagna». In primo piano, nel corso della mattinata, ci sarà il tartufo nero di montagna, con la festa che si aprirà ufficialmente alle 8.30, quando avran­no luogo le iscrizioni dei partecipanti, mentre, alle 9, si darà il via ai diver­timento, grazie alla gara e alla dimo­strazione che vedranno protagonisti i cani da tartufo. Dalle 12.30, nel parco dell’ex Colonia Leoni, la giornata rag­giungerà l’apice del gusto con uno sfi­zioso pranzo con l’Antica Corte, che proporrà un menu rigorosamente a base di tartufo nero (risotto al tartufo, lombo di maiale tartufato, ed, in alternativa, risotto alla provola e lombo di maiale al forno), al costo di 20 euro. La grande manifestazione proseguirà poi nel pomeriggio, a partire dalle 16, con un concerto di musica classica dell’arpista Carla They ed il soprano Elena Borin, nella chiesa di San Loren­zo, il soprano, Elena Borin e l’arpista Carla They, le due artiste sono reduci da impegni estivi che le ha viste in­terpreti in importanti location: Elena Borin si è esibita in Nabucco di Verdi all’Arena di Verona e Le nozze di Figaro di Mozart ai Teatro Greco di Taormina; Carla They si è recentemente esibita a Villa Verdi di Sant’Agata, per il festival ' 18e20, ai Galà Moda Parma e al Forum internazionale sulla bellezza al teatro di Sabbioneta. 
Il programma dei concerto prevede l’esecuzione di innumerevoli opere e composizioni, tra cui le «Ave Maria» di Schubert e di Gounod; la «Vergine degli angeli» di Verdi; «Deh vieni, non tar­dar» di Mozart; «0 mio babbino caro» di Puccini; «Addio del passato» di Ver­di; «Chanson de Mai» di Hasselmans; l’«Aria di Vilja» di Lehar e canzoni del repertorio napoletano. Ma l'iniziativa della Pro loco di Bore non finisce, qui: a partire, dalla mez­zanotte, un nuovo appuntamento sarà pronto a stupire e ad incantare i tanti partecipanti, grazie all’eclissi di. luna e alla luna rossa che saranno ammirate dall’alto delle montagne "della Valcenedola, dopo un percorso mozzafiato che prenderà il via dal passo del Pellizone, giungendo fino alla vetta del Carameto (a 1318 metri). 

GAZZETTA DI PARMA  25 settembre 2015  Erika Martorana

Successo per il concerto per soprano e arpa che si è svolto domenica nella chiesa di San Lorenzo a Bore. L’evento, che ha concluso le manifestazioni estive, era organizzato dalla Pro loco. Ne erano protagoniste due apprezzate artiste come il soprano Elena Borin e l’arpista Carla They, riunite in duo per la prima volta, che hanno incantato il pubblico con l’esecuzione di brani sacri e operistici.

GAZZETTA DI PARMA  29 settembre 2015
Ċ
Stefano Zanetti,
30 set 2015, 03:22
Comments