Articoli‎ > ‎

Nella cripta della Cattedrale lettura di brani accompagnati dall’arpa

pubblicato 9 gen 2019, 10:12 da Stefano Zanetti
Il giorno del Concerto Spirituale è dedicato a San Giuseppe
IL CONCERTO Spirituale quest’anno si svolgerà oggi nella cripta della Cattedrale alle 16 e sarà dedicato alla paternità, ricordando la figura di San Giuseppe, padre putativo di Gesù. Il titolo ricorda brevemente quanto dissero di lui i Vangeli Apocrifi: «...et nomen patri eius Joseph erat». Attraverso la sua figura, silenziosa e discreta, verrà tracciata una lunga linea culturale e spirituale che ci parlerà della figura del “padre”, identificando l’archetipo che attraversa la storia della cultura occidentale. I testi, scelti da Franco Ferrari, Monica Incerti Pregreffi, Lucio Lodesani e Veronica Strazzullo, che saranno anche i lettori dei brani, sono alcuni frammenti dei poemi classici greci (Iliade e Odissea) e latini (Eneide), ma anche brani di autori contemporanei (Camilleri, Celestini, Guzzi, Ledda e Petrucci), passando per i Vangeli Apocrifi, Shakespeare, Balzac, Dostojevskij e alcuni scrittori e poeti del ‘900, tra i quali Ginzburg, Hughes, Neruda e Quasimodo.
LA PATERNITÀ è declinata nelle sue molteplici sfaccettature: da violenza vendicatrice a guida spirituale, da possesso autoritario a sentimento tenero e commosso, da gesto involontario a potenza creatrice. Ma altre e più fini osservazioni potrà trarre il raffinato uditore che interverrà all’evento. A collegare tra loro i vari aspetti della identificazione “paterna” serviranno anche le suggestive note dei brani musicali, offerti dall’arpista parmense Carla They, la quale, come novità di quest’anno, creerà al momento improvvisazioni musicali. Arpeggi e temi musicali, creati sul momento, sottolineeranno e commenteranno efficacemente le declinazioni dei testi poetici e in prosa. Il Concerto Spirituale è ad entrata libera e gratuita, limitatamente ai posti disponibili.
L’EVENTO è l’ultimo tra quelli inseriti nell’ambito della Rassegna «Musica Intorno al Fiume» 2018 (Associazione “Giuseppe Serassi”). Si deve alla disponibilità del parroco della cattedrale, don Daniele Casini, e alla sensibilità dell’Ordine Equestre del Santo Sepolcro di Gerusalemme, delegazione di Reggio.

Il Resto del Carlino  DOMENICA 6 GENNAIO 2019  gar
Ċ
Stefano Zanetti,
9 gen 2019, 10:12
Comments