Articoli‎ > ‎

Concerto a 94 corde Carla They e Raoul Moretti con le loro arpe

pubblicato 28 mag 2012, 09:58 da Stefano Zanetti
VIGGIU’ Incroci di suoni e colori oggi al museo Butti, con l’inaugurazione della mostra retrospettiva dedicata a
Gottardo Ortelli subito seguita, alle 18, da un recital per due arpe, quelle di Carla They e Raoul Moretti, in una commistione di colto e popolare, sacro e profano, con puntata nel mondo incantato di Turlough O’Carolan, bardo d’Irlanda vissuto tra Sei e Settecento. 

TRA ITALIA E TICINO 

Il “Concerto a 94 corde” è parte della rassegna “Interpretando suoni e luoghi”, progetto realizzato con il finanziamento Interreg per la cooperazione italo-svizzera, in collaborazione tra le Comunità montane della provincia di Varese, con capofila la Valganna-Valmarchirolo, e la collaborazione del Conservatorio della Svizzera italiana e della Provincia di Varese. 

Carla They (nella foto), donna di tizianesca bellez­za nata a Parma da una famiglia di musicisti, da alcuni anni studia a fondo l’arpa celtica tanto da partecipare a rassegne di musica antica, far parte del gruppo folk-rock “Matelda” e insegnarla alla scuola “Legenda Musica”. Come arpista classica ha collaborato a spettacoli teatrali come “Scrittu­re vegetali”, con l’attrice Pao­la Pitagora, o “Vi scrissi ieri da Fiorenzuola” trasmesso su Radio Tre. La sua attività spazia dalle musica leggera al jazz e tra gli ultimi spettacoli va segnalato “Occhi verdi color di foglia”, tributo a Fabrizio De André all’auditorium Paganini di Palma. Raoul Moretti, invece, comasco, 34 anni, ha frequentato dopo il diploma in arpa diverse masterclass e collaborato con importanti orchestre italiane e straniere, quindi ha fondato l’associazione culturale “Anello di Moebius” per la quale cura allestimenti musicali di produzioni teatrali. Collaboratore del varietà di Raiuno “Strasera pago io... ” di Fiorello, insegna arpa al liceo musicale di Varese e in altri istituti comaschi e svizzeri.
Ċ
Stefano Zanetti,
28 mag 2012, 09:58
Comments