Articoli‎ > ‎

Al via il tour dell’arpista Carla They

pubblicato 1 mar 2013, 08:24 da Stefano Zanetti
Un ricco calendario di impor­tanti impegni musicali attende la nota arpista parmigiana Carla They che, dopo il notevole suc­cesso ottenuto al concerto di San Valentino presso il Castello di Gropparello, inizierà un lungo tour musicale a partire dal concerto in duo flauto-arpa con Roberto Fa­biano, in programma domenica per i «Pomeriggi Musicali al Petitot», al quale farà poi seguito la collaborazione con l'associazione «Verdissime» nello spettacolo «Cara Clarina», che verrà rap­presentato nei teatri di Rocca­bianca, Filodrammatici di Piacen­za, Asioli di Correggio, per poi recarsi a Strasburgo, dove si esi­birà con il Coro Ars Canto. Carla They , nata a Parma in una fa­miglia di musicisti, ha frequentato il Conservatorio Arrigo Boito di Parma e successivamente il Con­servatorio Giuseppe Nicolini di Piacenza dove si è diplomata a pieni voti in arpa nel 1990. Dopo una parentesi come indossatrice per l’alta moda, ha avviato la pro­pria carriera di solista che l’ha portata ad esibirsi presso impor­tanti istituzioni intemazionali: Consolato Italiano di Parigi, teatri: Regio di Parma, Valli e Ariosto di Reggio Emilia, Magnani di Fiden­za, Bibiena di Mantova, Verdi di Busseto, all’Antica di Sabbioneta, e nei Palazzi dei Congressi di Campione d’Italia, Vendramin di Venezia, Magnani di Reggio Emi­lia, di Salsomaggiore Terme, Volkshaus di Basilea, Brancaccio di Roma; Galleria Ricci-Oddi di Pia­cenza, Grand Hotel Hermitage di Montecarlo, Villa Aurelia a Roma. Sempre come solista ha parte­cipato al concerto per la pre­sentazione della "Lettera del Papa agli artisti" presso la Basilica della Ghiara di Reggio Emilia e al gran­de concerto «Gli Stati Uniti in­contrano Parma» all'Auditorium Paganini di Parma, dove si è esi­bita con i più grandi arpisti ame­ricani. Nel giugno 2009 ha suonato presso il castello di Clos-Lucè in occasione del gemellaggio tra i castelli del Ducato di Parma e Piacenza e i castelli della Loira e dove toma nell’anno successivo e si esibisce al castello reale di Amboise alla presenza di numerosi rappresentanti della nobiltà europea. Ha dato vita a varie for­mazioni cameristiche per le quali ha svolto accurate ricerche filologico-bibliografiche: flauto e arpa - violino e arpa - duo d’arpe - trio pianoforte, flauto e arpa. Dal 1995 si dedica in particolare al duo soprano-arpa, ensemble col quale ha tenuto centinaia di concerti in teatri e sale da concerto di diversi Paesi d’Europa (Italia, Austria, Svizzera, Olanda, Germania) cu­rando personalmente le trascri­zioni per arpa di tutti i brani. Tra !e esperienze più significative si ri­cordano il concerto con il grande soprano neozelandese Gina Sanders e il recital « Le belle voci di Parma» all’auditorium del Carmi­ne. E’ la fondatrice del trio «Le violette di Parma» formato da soprano, arpa e voce recitante con le quali si è esibita in innumerevoli spettacoli in teatri di tutta Italia. Ha intrapreso da alcuni anni lo studio dell’arpa celtica, evoluzione che le consente di partecipare a numerose rassegne di musica an­tica e rievocazioni storiche ai ca­stelli di Grandson, Malaspina di Massa, di Montecchio, a Lugano e a Marostica. E' inoltre docente presso la scuola «Legenda mu­sica». In ambito teatrale ha col­laborato a spettacoli quali» Scrit­ture Vegetali" presso ia Casa della Musica di Parma con l’attrice Pao­la Pitagora; "Carpe Diem" per la regia di Francesco Esposito; "Vi scrissi ieri da Fiorenzuola" per la regia di Enrico Stinchelli (trasmes­so in diretta su Rai Radio 3), cui fanno seguito» Oratorio Concer­tante per la notte di Natale» e "Il divo e la divina" a cura dell’as­sociazione A.L.T.A di Parma, por­tati in tournée in tutta Italia. Inoltre partecipa a «Parma Poesia festival» nell’edizione 2007 e alla giornata conclusiva dedicata ad Attilio Bertolucci nell’edizione 2008; si esibisce al palio poetico-musicale «Ermo Colle»; al «Premio medici-scrittori»; Premio Padus Amoenus; Premio Violetta di Soragna, e ad innumerevoli concorsi di poesia. Per il "Theatro del Vicolo" di Parma ha ideato e realizzato la rassegna "Arpa...e dintorni" andata in scena con suc­cesso di pubblico e critica, mentre in ambito operistico ha collabo­rato come musicista e vice-di­rettore artistico alla messa in sce­na di «Tosca» - « La Traviata» - «La Bohème» - «Elisir d’amore» - «Ri­goletto» per le edizioni 2009-2010 della rassegna «R’estate in città» a Reggio Emilia-Nel 2011 e 2012 colabora con la Pinacoteca Stuard per la rassegna «La pinacoteca racconta» ottenendo sempre ot­timo successo. La sua attività spa­zia anche nell'ambito della musica leggera e jazz: collabora a spet­tacoli e produzioni discografiche con importanti musicisti, in par­ticolare il grande concerto «Orkestrando» all'auditorium Paganini e "Occhi verdi color di foglia" tributo a Fabrizio De Andrè sem­pre al Paganini e il tributo a Lucio Battisti al Parco Eridania di Parma. Nel maggio 2006 riceve il premio "Moruzzi" e nel 2011 il premio «Meli Lupi di Soragna», mentre nel 2012 le viene conferito il pre­stigioso «Angelo del Correggio». Collabora con il noto psichiatra Paolo Crepet alla presentazione e promozione del libro «A una don­na tradita».Tiene concerti-confe­renze sulla storia dell’arpa per docenti e allievi di scuole di ogni ordine e dal 2011 fa parte dell’as­sociazione «Verdissime.com» vol­ta alla promozione e valorizza­zione del genio di Busseto.

GAZZTTA DI PARMA  1 MARZO 2013  Roberto Ghirardi


Ċ
Stefano Zanetti,
1 mar 2013, 08:24
Comments