Articoli‎ > ‎

“Ave, Mater”tre artiste verdiane al Festival dei luoghi immaginari

pubblicato 23 ott 2013, 03:23 da Stefano Zanetti
E’ uno dei più importanti mo­menti di valorizzazione del patrimonio artistico del Pie­monte, e nei prossimi giorni fa tappa nel Vercellese, preci­samente a Desana, in una cor­nice d’eccezione: la chiesa ot­tocentesca dei Santi Pietro e Maurizio. La XI edizione del «Festival Luoghi immaginari - Architetture sonore», nel suo viaggio attraverso la re­gione, propone una serata al­l’insegna della musica lirica: venerdì alle 21 si esibirà un trio italiano di grande rilievo internazionale, il «Trio Vio­lette di Parma», composto dal soprano Halla Margret, dall’ar­pista Carla They Innocente e della voce recitante di Alessan­dra Azimonti. A Desana le tre artiste si esibiranno in un affa­scinante concerto lirico dal ti­tolo «Ave, Mater», una creazio­ne originale dello stesso Trio Violette di Parma, che riprende testi teatrali, poesie e preghie­re di ogni epoca tratti da opere di Madre Teresa di Calcutta, Francesco D’Assisi, Dante, Giu­seppe Ungheretti e i vangeli di Luca e Marco, uniti a brani mu­sicali trascritti ed elaborati su musiche di Caccini, Puccini, Mascagni, Verdi e Schubert. La voce narrante, in lingua italia­na e francese, di Alessandra Azimonti, farà da trait d’union tra i vari brani proposti in que­sta serata dedicata a Maria, partendo dall’Annunciazione fino alla nascita di Cristo. Il Trio Violette di Parma nasce nel 2007 nell’ambito del­le terre Verdiane con lo scopo di diffondere l’arte della lirica, della poesia e della musica. Il loro curriculum contiene im­portanti collaborazioni con ma­estri del calibro di Luciano Pavarotti e Giorgio Albertazzi. Il festival dei Luoghi immaginari, premiato con Medaglia del pre­sidente della Repubblica, ha il patrocinio del ministero per i Beni e le Attività produttive, di Provincia di Vercelli, Regione e Comune di Desana, che sostie­ne e partecipa all’organizzazio­ne dell’evento.

LA STAMPA 15 OTTOBRE 2013   R. MAG.
Ċ
Stefano Zanetti,
23 ott 2013, 03:23
Comments